Fate attenzione a quello che mangerete in India, perché spezie e condimenti potrebbero mettere a dura prova il vostro stomaco.

Per viaggiare in India la prima cosa da fare è comprare i biglietti (prima si comprano e meno si pagano in genere) e preparare i documenti.

Viaggiare sicuri in India quali documenti

Il vostro passaporto innanzitutto dovrà avere una validità residua di almeno di mesi al momento del vostro arrivo sul territorio indiano.

Preparate anche il visto d’ingresso, perché potrà essere rilasciato solo dagli uffici consolari o diplomatiche indiani presenti in Italia, le Autorità indiane infatti non rilasciano il visto ai cittadini italiani negli aeroporti in India.

Sempre presso l’ambasciata o il consolato, informatevi bene sui permessi speciali che sono necessari per zone ad accesso limitato. Se avete bisogno di transitare nel territorio indiano per raggiungere il Nepal, le Maldive o lo Sri Lanka, munitevi del visto di transito perché senza questo documento non potrete lasciare la zona aeroportuale in caso di ritardo delle coincidenze.

Viaggiare sicuri in India la valuta

Alla dogana dovrete dichiarare se portate con voi una somma superiore a 5.000 dollari USA in contanti o 10.000 dollari in travellers cheques. Se invece volete esportare oggetti di valore sappiate che dovrete acquisire le necessarie autorizzazioni della dogana. Non potrete esportare Rupie (anche perché non sono convertibili all’estero).

Fate inoltre attenzione perché dal 9 novembre 2016 il Governo indiano ha ritirato dalla circolazione le banconote da 500 e da 1000 Rupie, immettendo i nuovi tagli da 2000 e 500 Rupie.

Per il cambio della valuta affidatevi sempre a sportelli bancari autorizzati e portate con voi il documento di identità valido.

Viaggiare in India: la sicurezza

Nel paese l’allarme terrorismo è elevato a causa degli ultimi attentati che lo hanno colpito. I luoghi più a rischio sono i mercati, i mezzi di trasporto pubblico, autobus e treni, così come le mete frequentate da stranieri, le grandi città e le destinazioni turistiche.

Ultimamente si è verificato un aumento di violenza sessuale sulle donne, anche nei confronti delle straniere. E’ bene quindi che le donne siano sempre accompagnate.

Quando Viaggiare sicuri in India: il clima

Da maggio a settembre il territorio indiano è interessato dalla stagione monsonica con precipitazioni anche di carattere violento che spesso provocano vittime e problemi alla viabilità. E’ quindi sconsigliato viaggiare in India in questo periodo e, nel caso doveste farlo, verificate sempre la situazione climatica e la viabilità.

Bisogna inoltre tenere presente che eventi atmosferici così violenti scatenano spesso il propagarsi di malattie infettive come la malaria e il dengue.

Viaggiare sicuri in India: consigli utili

Sono molte purtroppo le accortezze da tenere ben presente se si vuole viaggiare sicuri in India.

  • Evitate manifestazioni politiche, quindi chiedete sempre agli autisti di avere la massima prudenza nella guida perché le strade sono particolarmente affollate e particolarmente pericolose.
  • Per questo motivo e per gli altri che seguiranno, è vivamente consigliato stipulare una ottima assicurazione di viaggio che vi possa mettere al riparo da qualsiasi brutta sorpresa, dall’incidente d’auto, alla copertura delle spese sanitarie, dal furto dei bagagli al rientro anticipato.
  • Evitate di viaggiare di notte, se dovete fare uno spostamento a lungo raggio fate ricorso al treno o meglio ancora all’aereo.
  • Non accettate in nessun caso passaggi da sconosciuti e non fate autostop.
  • Nel paese non possono essere introdotti dispositivi satellitari, ma procuratevi una sim indiana e portate sempre con voi il cellulare.
  • Rispettate gli usi e i costumi locali soprattutto se visitate templi induisti e moschee perché il mancato rispetto potrebbe scatenare reazioni anche violente.
  • Evitate di salutare altre donne baciandole o abbracciandole, le effusioni in pubblico non sono permesse.

Assolutamente necessaria in India una assicurazione sanitaria: le intossicazioni alimentari sono frequenti e le strade sono molto insicure.

Le strutture medico-ospedaliere non sempre sono all’altezza per questo si consiglia vivamente di non partire mai senza una assicurazione viaggio completa.

Il Sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Continuando nella navigazione si accetta l'utilizzo di questi cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi