La Muraglia cinese, Shangai, Tientsin la Mongolia interna: le ragioni per visitare gli oltre 9 milioni di chilometri quadrati della Repubblica Popolare Cinese possono essere tante.

Per organizzare bene un viaggio in Cina però, è importante raccogliere tutte le informazioni necessarie che sono diverse. Visti, documentazione, raccomandazioni e formalità: ecco tutto quello che vi serve sapere per viaggiare sicuri in Cina.

Viaggiare sicuri in Cina: quali documenti

Per il vostro viaggio in Cina avete bisogno di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi.

Prima di partire munitevi del visto di ingresso che va richiesto alle rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia e ricordate bene che ai posti di frontiera in Cina non vengono rilasciate.

Se siete in Cina solo in transito potrete ottenere negli aeroporti di Pechino, Shangai, Canton e Chengdu un visto di 72 ore che è comunque a discrezione delle autorità competenti. Sarete esentati dal visto solo se la vostra sosta è inferiore alle 24 ore e non vi allontanerete dall’aeroporto.

Passaporti precedenti

Le autorità consolari cinesi chiedono copia di precedenti passaporti se avete chiesto un rinnovo del vostro documento: sappiate che in caso di mancata consegna dei vecchi passaporti, le autorità potranno rifiutare di firmarvi il visto.

Mai smarrire il passaporto

Il passaporto è un documento fondamentale per viaggiare sicuri in Cina. Per questo è importante custodirlo con attenzione e portarlo sempre dietro insieme al visto, perché i controlli possono essere fatti in qualsiasi momento.

In caso di furto o smarrimento dovrà essere fatta immediatamente una denuncia presso il più vicino Ufficio di Pubblica Sicurezza. Con la denuncia e due foto identificative dovrete poi andare presso la Rappresentanza diplomatico-consolare per richiedere un documento di viaggio che vi permetterà di rientrare in Italia, previa richiesta e ottenimento del visto di uscita.

Per espletare tutte queste pratiche burocratiche possono essere necessari anche cinque o sei giorni e, in ogni caso, è sempre consigliabile contattare la rappresentanza diplomatica italiana più vicina.

Viaggiare in Cina per lavoro

Se dovete viaggiare in Cina per lavoro, dovrete dimostrare sempre tutto attraverso opportuna documentazione. In caso di violazione della normativa potrete essere soggetti a sanzioni che vanno dalla detenzione amministrativa all’espulsione.

In particolar modo se svolgete attività giornalistica, lo dovrete dire chiaramente al momento della presentazione della domanda per il rilascio del visto di ingresso.

Viaggiare sicuri in Cina: la valuta

La valuta è il Renminbi cinese o moneta del popolo. Non ci sono limitazioni riguardo l’importazione di valuta straniera ma se avete con voi una somma superiore ai 5.000 dollari USA è sempre meglio dichiararlo al momento dell’ingresso nel Paese, tramite formulario doganale in duplice copia. Allo stesso modo al momento di entrare in Cina, dovete dichiarare le apparecchiature elettroniche che avete con voi specificando che sono ad esclusivo uso personale.

Il cambio può essere effettuato in banca, dove dovrete portare sempre con voi il passaporto.

Viaggiare sicuri in Cina: ultimi consigli utili

Questi sono solo alcune informazioni di base per poter intraprendere un viaggio in piena sicurezza nella Repubblica Popolare Cinese.

L’ultima raccomandazione è di stipulare un’assicurazione viaggio che vi metta al riparo da qualsiasi brutta sorpresa.

Le cure mediche sono abbastanza economiche ma nel caso in cui ci fosse bisogno di un ricovero in un ospedale internazionale (dove si parla inglese), ricordatevi che le spese sono tutte a carico del paziente. Ecco perché un’assicurazione viaggio sanitaria potrebbe evitarvi conseguenze economicamente rilevanti per fare anche solo una lastra.

Il Sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Continuando nella navigazione si accetta l'utilizzo di questi cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi